L'hotel al centro dell'Isola d'Elba, l'ospite al centro dei nostri servizi ...

HOTEL IL CAMINETTO - ISOLA D'ELBA: LA POSIZIONE DEL NOSTRO ALBERGO

Il nostro hotel dista solo 5 Km. dall'imbarco dei traghetti a Portoferraio.

Uscite dal centro del paese in direzione «Procchio». Dopo 3 Km troverete un bivio sulla sinistra con indicazioni per «San Martino»; proseguite fino alla fine della strada percorrendo tutta la vallata. Poco prima della Residenza Napoleonica troverete sulla destra il nostro hotel.

L'Hotel Il Caminetto è strategicamnete ideale per godere tutte le fantastiche diversità delle bellezze naturali dell'isola.

Your browser doesn't support Google Maps or Javascript is turned off.

Gps: Lat 42.7877° - Long 10.2833°.





RICHIESTE E PRENOTAZIONI
NELLA ZONA SCELTA DA NAPOLEONE
Costretto all'esilio all'Isola d'Elba dopo il trattato di Fontainebleau (dal 4 maggio 1814 al 26 febbraio 1815), Napoleone acquistò alcune proprietà tra cui una rustica casa di campagna con l'intento di trasformarla in dimora confortevole e raffinata, che non avesse nulla da invidiare alle dimore parigine.

In seguito alla fuga precipitosa dall'Isola d'Elba ed al ben noto epilogo della vicenda napoleonica, Villa San Martino passò agli eredi dell'imperatore finchè, nel 1856, fu acquistata dal nobile russo Anatolio Demidoff, grande collezionista d'arte e soprattutto ammiratore indefesso delle imprese di Napoleone.



Demidoff non si limitò a risistemare la villa ma progettò anche di costruire un grande museo, ora Museo Nazionale Napoleonico Villa di San Martino, destinato ad accogliere i numerosi cimeli napoleonici raccolti; per questo commissionò la costruzione di una galleria che tuttora porta il suo nome.

I suggestivi locali della Galleria Demidoff conservano arredi d'epoca nelle sale affrescate - notevole la cosiddetta "Sala egizia" del piemontese Antonio Vincenzo Revelli - e, oltre a mostre temporanee, ospitano una notevole collezione di stampe, proponendosi come luogo di raccolta di testimonianze iconografiche non solo napoleoniche ma anche degli aspetti più significativi dell'isola d'Elba.
All'interno della Galleria è conservata la statua raffigurante "Galatea", attribuita al Canova la cui ispiratrice fu Paolina Bonaparte Borghese, sorella di Napoleone.